L’INTERVISTA

Joerg Pasternack
Amministratore Unico / Titolare

Volendo tracciare un breve identikit della vostra azienda in questa prima fase post-pandemia come la descrivereste? Cosa è cambiato? Cosa si è consolidato?

JP PRINT SERVICE ha chiuso il 2021 con buoni risultati e progetti interessanti. Siamo soddisfatti, in quanto siamo stati in grado di sostenere molti nuovi clienti nel servizio e di ricevere ordini per importanti progetti in cui è necessaria la nostra competenza in ambito di assistenza e service. JP PRINT SERVICE rappresenta in Italia il punto di riferimento per le macchine usate Aribas Printing Machinery GmbH; poco prima delle vacanze natalizie siamo anche riusciti a chiudere una trattativa per la vendita di una macchina finestratrice Kohmann nel Sud Italia. Questi traguardi ci invogliano a continuare a investire dal punto di vista dell’assistenza al cliente. Il lavoro sul nostro nuovo sito web è quasi finito e sarà dotato di alcune nuove applicazioni molto efficienti che rendono più facile per i nostri clienti accedere ai servizi per le loro macchine da stampa. JP PRINT SERVICE ha anche investito nei nuovi uffici operativi a Cernusco (MI), che hanno contribuito a semplificare la logistica oltre a creare un ambiente accogliente per incontrarci e trovare le migliori soluzioni in un’atmosfera piacevole. A breve è in previsione l’apertura della filiale, JP PRINT CONSULTING.

Oggi la consulenza è un asset strategico quando si parla di nuovi investimenti e servizi. In questo senso anche il 2022 è iniziato molto bene. Abbiamo ricevuto un ordine per l’installazione di tre macchine da stampa KBA presso un grande gruppo internazionale all’estero, che si somma alle numerose richieste di assistenza già registrate. Attraverso il nostro partner Graf Service srl abbiamo effettuato il trasferimento di una macchina da stampa di grande formato KBA con una revisione completa nelle loro officine. Attualmente stiamo finalizzando altri progetti di servizio e, alla luce di queste richieste, siamo ottimisti e fiduciosi nei confronti di una imminente ripresa e a una crescita del mercato. Siamo pronti a fare la nostra parte per contribuire a questo sviluppo.

Si parla di ripresa economica ma al contempo si affacciano problemi come la carenza di materie prime e di rincaro dell’energia e dei trasporti. Come affrontate queste criticità?

La questione della disponibilità dei pezzi di ricambio è un problema serio di cui discutiamo apertamente con i nostri clienti. Fortunatamente negli ultimi due anni JP PRINT SERVICE ha sviluppato una rete molto efficace ed efficiente di fornitori di servizi selezionati, collaborazione che ci ha permesso di rifornire di pezzi di ricambio i nostri clienti in tempi adeguati anche durante la crisi pandemica, contribuendo a mantenere la continuità operativa delle aziende che serviamo. Siamo riusciti a far fronte a tutte le richieste in quanto nell’ultimo anno abbiamo potenziato il nostro stock di pezzi di ricambio.

Il periodo di restrizioni non ha fermato la ricerca e sviluppo delle aziende: quali nuovi prodotti e servizi avete lanciato nell’ultimo anno?

JP PRINT SERVICE ha continuato a specializzarsi nella vendita di sistemi usati per il settore del printing, del servizio, delle revisioni e delle conversioni di macchine. Questo si riconferma come il nostro core business. Per seguire ancora più da vicino i nostri clienti abbiamo fondato JP PRINT CONSULTING che ci ha permesso di espandere l’offerta nell’ambito dei servizi di consulenza. In collaborazione con il partner Graphic Machine Service abbiamo implementato il sistema di manutenzione da remoto VIDEOGLASS, che permette di seguire il cliente passo a passo nell’individuazione e nella risoluzione dei problemi a bordo macchina riducendo i tempi di fermo. Abbiamo anche ottimizzato i costi per il nostro test PQT SID LUCHS per i nostri clienti.

Un altro tema urgente è quello della sostenibilità ambientale. Quali strategie state adottando in questo ambito?

L’efficientamento delle procedure interne e degli interventi di assistenza è una strategia orientata alla sostenibilità ambientale che ci vede coinvolti da sempre e che abbiamo potenziato in questi ultimi anni. Sensibilizzando i nostri tecnici alla gestione responsabile dei materiali di consumo e pianificando le chiamate di servizio per ridurre al minimo il chilometraggio percorso consente di ridurre i costi e di salvaguardare il pianeta.

Affrontare la crisi come una sfida cosa significa per voi?

Abbiamo cercato di fare di necessità virtù affrontando questo lungo periodo di crisi cogliendo le opportunità offerte dal rallentamento della consueta frenesia lavorativa. Questo tempo ci ha permesso di analizzare e revisionare alcune procedure interne per renderle più efficienti e di condividere nuovi input e idee per sviluppare progetti e best practice. Il nostro approccio si è concentrato sul trasformare i timori e le incertezze in energia positiva. La pandemia ha cambiato fortemente il nostro modo di lavorare e se da una parte ci ha permesso di adottare nuove modalità operative, dall’altra ha anche interrotto buone abitudini consolidate che facevano parte della nostra quotidianità. Abbiamo quindi acquisito molta dimestichezza con gli strumenti di comunicazione digitali, dal social media marketing alle piattaforme di video conference fino al training online, questo è sicuramente un aspetto positivo. Per contro credo che tutto questo in futuro debba essere considerato complementare ai contatti in presenza, non si potrà mai sostituire l’efficacia di un colloquio diretto con le persone. Ripristinare una vicinanza attiva al cliente è assolutamente indispensabile per conoscere a fondo le esigenze delle aziende che impiegano i nostri prodotti e servizi. La nostra filosofia consiste nello stabilire una relazione customer centric in cui ci proponiamo ai clienti come partner disposti a crescere insieme a loro seguendoli nel loro sviluppo di business. Per questo desideriamo recuperare l’idea di organizzare la nostra open house, che era prevista per il 2020. Siamo consapevoli che una crisi globale come quella che stiamo affrontando abbia effetti e conseguenze anche gravi sulle persone e sulle aziende. Ma siamo certi che poter tornare a ritrovarsi in presenza– seguendo tutte le procedure per garantire la massima sicurezza – oggi più che mai costituisca un’opportunità unica per scambiarsi nuove idee, trovare insieme soluzioni innovative e sviluppare sinergie che guardino al futuro.

Qual è il primo progetto su cui investirete con il nuovo anno?

Per il 2022 abbiamo programmato di investire in due progetti. Il primo riguarda i nuovi uffici aziendali e il secondo prevede di rafforzare la nostra presenza sui canali digitali per rendere ancora più efficace la comunicazione con clienti e prospect. Parallelamente i nostri sforzi continueranno a essere concentrati sul customer service quindi sull’ascolto e sulla vicinanza alla clientela curando ogni dettaglio: dalla vendita al servizio post-vendita. Un altro importante obiettivo è poter finalmente organizzare l’open house nella nostra sede ripristinando così il contatto diretto con il nostro target. Tutto il nostro team non vede l’ora di tornare a discutere di business in presenza davanti a una tazza di buon caffè italiano. Ci auguriamo di poter esaudire questo desiderio prima della fine dell’anno!

JP Print Service

Sede

Sede legale
Via M.stoppani, 11
21029 Vergiate (VA)
Tel. +39 0331 942594

Sede operativa
Via Sondrio, 1
20063 Cernusco s/n (MI)
Tel. +39 392 1834600
joerg@aribas.com
mail@jp-print-service.com
www.jp-print-service.com

Management

Joerg Pasternack, Amministratore Unico / Titolare

Marchi rappresentati
  • Kba
  • Manroland
  • Heidelberg
  • Komori
  • Gallus
  • Omet
  • Nilpeter
Rete di vendita
  • Joerg Pasternack
  • Aribas Printing MachineryGmbH
Merceologia
  • Riparazione e manutenzione di macchine grafiche
  • Commercio e locazione di macchine grafiche e loro componenti
  • Riparazione particolari meccanici ed elettronici.

Settori di attività

Progettazione, prestampa e software – Macchine, attrezzature, apparecchiature, impianti per stampa e converting – Supporti per stampa e converting – Finitura e confezione dello stampato, logistica postal e mailing – Servizi