Salta al contenuto

Cookie Notification Cookie Notification

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Category Menu Category Menu

Aggregatore Risorse Aggregatore Risorse

Indietro

Personalizzazione, sostenibilità e online shopping: opportunità e sfide nella stampa tessile digitale

Personalizzazione, sostenibilità e online shopping: opportunità e sfide nella stampa tessile digitale

A marzo, doppio appuntamento con i Salotti di Stratego Group, un format nato a marzo 2020 per parlare al mercato in diretta web, coinvolgendo i professionisti del settore su tematiche di attualità. Il primo si è svolto martedì 23 marzo e ha visto la partecipazione di Federico Zucchetti, Regional Sales Manager Italy Kornit Digital, Vincenzo Cirimele, founder T-shirt Factory e Roberto Lucini, amministratore delegato di Creazioni Digitali. Gli ospiti si sono confrontati sulla stampa digitale su tessile e sulle nuove sfide che i professionisti del settore devono affrontare per soddisfare le esigenze dei consumatori.

Federico Zucchetti, Regional Sales Manager Italy di Kornit Digital ha raccontato come l'azienda israeliana abbia fatto della sostenibilità una missione, implementando processi green sia per quanto riguarda la linea di soluzioni direct-to-garment che quelle direct-to-fabric. L'impegno non riguarda solo le periferiche di stampa, ma anche i consumabili. Il reparto ricerca e sviluppo è costantemente al lavoro per mettere a punto chimiche performanti e, al contempo, a ridotto impatto ambientale. Il processo di stampa single-pass di Kornit Presto, presentato a ITMA 2019, rappresenta un'innovazione assoluta perché permette di eliminare tutta una serie di operazioni di pre- e post- trattamento indispensabili nei processi di stampa tessile tradizionale ma altamente impattanti, a causa dell'elevato quantitativo di acqua impiegato. L'elevata produttività e la resa qualitativa garantite da questo processo soddisfano in pieno i requisiti del settore moda, così come dell'home décor, dove è necessario garantire personalizzazione spinta anche sugli alti volumi.

Vincenzo Cirimele, fondatore di T-shirt Factory, ha raccontato la genesi del progetto spiegando come nel 2018 in Italia non esistesse ancora una produzione customizzata just-in-time per il garment on demand. Di qui l'idea di creare una factory tutta italiana che potesse rispondere al crescente bisogno di personalizzazione degli utenti. Per farlo, è stato necessario selezionare accuratamente i partner tecnologici in grado di fornire sistemi di stampa green con produttività industriale. Di lì a poco è nato il portale Teetaly, piattaforma online che offre un duplice servizio. Il primo specificatamente pensato per la clientela consumer, l'altro rivolto ai professionisti del settore, che hanno la necessità di realizzare edizioni limitate o singole copie ad alto grado di personalizzazione, ma non hanno a disposizione l'ecosistema digitale - inteso come integrazione tra hardware e software - necessario per riuscirci. Non solo tradizionali serigrafie, ma anche aziende del fast fashion e agenzie che servono i grandi brand per la realizzazione di campagne promozionali e gadget customizzati.

Lo spostamento online dei consumi sta influenzando le scelte d'acquisto, sempre più orientate verso l'on demand e permetterà a tanti giovani professionisti di coniugare le esigenze produttive con quelle creative. Della stessa idea è Roberto Lucini, amministratore delegato di Creazioni Digitali. Nata nel 2006, l'azienda comasca ha cavalcato sin da subito l'innovazione apportata dal digital textile printing e, grazie alla sua flessibilità operativa, è riuscita a espandersi in nuovi mercati e segmenti applicativi. Grande attenzione viene riservata alla selezione dei materiali, anche in virtù della maggiore attenzione alla certificazione dei prodotti, in termini di composizione e provenienza sia da parte dell'utenza consumer che di quella business. Una delle principali sfide per il futuro riguarderà proprio la capacità di coniugare produttività e versatilità applicativa, perfezionando tecnologie di stampa e consumabili affinché siano compatibili con diverse tipologie di supporti.

di Caterina Pucci

Per chi se lo fosse perso, il webinar completo è visibile qui di seguito

marzo 24, 2021

 
 

comments powered by Disqus
 

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Most read news Most read news

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Newsletter Mailup Newsletter Mailup

STAMPAMEDIA NEWS

ISCRIVITI

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Icon
TECNOLOGIE E CONSUMABILI

Sotto i riflettori

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Icon
SERVICE DI STAMPA

W2P HUB

Stampatori online

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Icon
DATABASE

I FORNITORI

Industria della Stampa

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Icon
DATABASE

I GREEN

Industria della Stampa

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Icon
CLASSIFICHE

I 590 BIG

della Stampa

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

 

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

// ]]>