Salta al contenuto

Cookie Notification Cookie Notification

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Category Menu Category Menu

Aggregatore Risorse Aggregatore Risorse

Indietro

@drupa. KBA-Flexotecnica presenta una nuova rotativa ibrida

@drupa. KBA-Flexotecnica presenta una nuova rotativa ibrida

 
 
 
 

Presso il suo stand di 3.000 m² nel Padiglione 16 (C47-1) di drupa 2016, KBA-Flexotecnica, parte del Gruppo Koenig & Bauer (KBA), presenterà la sua nuova Neo XD LR Hybrid, una rotativa flessografica a tamburo centrale predisposta per la stampa con inchiostri a base solvente e a base acqua nonché sistemi di inchiostri essiccanti per irraggiamento come LED UV ed EB. Con fino a dodici colori, lunghezze di taglio comprese tra 400 e 1.200 mm, una larghezza massima del nastro di 1.650 mm e una velocità di stampa massima di 500 m/min., questo impianto è estremamente innovativo e adatto alle esigenze di produzione più diverse del settore della stampa dei packaging flessibili.

 

L'ultimo sviluppo di KBA-Flexotecnica riprende i principi strategici delle attuali serie "X" EVO XD ed EVO XG: soluzioni innovative per un cambio degli ordini ergonomico e rapido, elevata produttività anche per le tirature più ridotte, massima qualità di stampa su materiali diversi ed un processo di produzione interamente orientato all'ambiente.

Secondo quanto dichiarato da KBA-Flexotecnica, se si considerano la configurazione dei gruppi di stampa e la possibilità di installare tecnologie di essiccazione alternative anche in un secondo momento, la Neo XD LR è la prima vera macchina ibrida in grado di stampare inchiostri a base solvente e a base acqua LED UV ed EB. Sul cilindro di contropressione centrale dell'impianto e nei moduli a valle in linea si possono utilizzare costantemente sia un unico sistema di inchiostrazione, sia la combinazione di sistemi di inchiostrazione diversi per le più disparate tipologie di substrato, dalle tradizionali pellicole alla carta e al cartone. In questo modo si garantiscono la massima flessibilità di produzione ed un'enorme sicurezza per il futuro.

Ma le tante novità tecniche della NEO XD assicurano ulteriori vantaggi agli utilizzatori. Alla nuova unità di stampa, ad esempio, è stata conferita una maggiore rigidità, che permette di evitare vibrazioni ed altri fenomeni che influiscono negativamente sulla qualità di stampa anche a velocità di produzione elevata. Durante lo sviluppo della EVO XG ci si era concentrati soprattutto sulla sicurezza degli operatori durante il lavoro, ad esempio riconfigurando l'accessibilità e la maneggevolezza dei dispositivi di protezione e utilizzando portelli trasparenti e bloccabili in vetro di sicurezza. Soluzioni costruttive orientate alla prassi permettono di cambiare i cilindri retinati e gli sleeve di stampa in modo più semplice e più rapido anche con nastri estremamente larghi e lunghi.

Una nuova soluzione per l'estrazione degli essiccatoi intermedi tra i gruppi di stampa, un nuovo portello di accesso per la pulizia del cilindro centrale e l'alimentazione di inchiostro della camera racla pipeless (senza tubi), apprezzatissima dagli stampatori, semplificano e velocizzano gli interventi di manutenzione.

Nuove soluzioni nell'ambito dell'elettronica e della tecnica di controllo e automazione permettono di aumentare l'efficienza e la semplicità di comando della nuova NEO XD. I pannelli di comando con touchscreen scorrevoli tra i livelli di lavoro per l'immissione dei dati e dei comandi consentono all'uomo di interagire più facilmente con la macchina.

Un pacchetto ESP (energy saving package) perfezionato, con componenti elettrici ed elettronici di ultima generazione, il sistema di ventilazione a risparmio energetico con il recupero dell'aria ed un nuovo sistema di lavaggio con controllo integrato della viscosità permettono di risparmiare energia e salvaguardare l'ambiente senza compromessi in termini di produzione. La nuova Neo XD LR, inoltre, è dotata di svariati dispositivi volti a ridurre al minimo gli scarti nella fase di avvio e di produzione.

In foto: La torre di stampa della NEO XD LR è predisposta per tutti i sistemi di inchiostrazione ed essiccazione attualmente utilizzati per la stampa flessografica a tamburo centrale

aprile 06, 2016

 
 

comments powered by Disqus
 

Lead contact Form Lead contact Form

Related News Related News

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Most read news Most read news

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Newsletter Mailup Newsletter Mailup

STAMPAMEDIA NEWS

ISCRIVITI

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Icon
TECNOLOGIE E CONSUMABILI

Sotto i riflettori

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Icon
SERVICE DI STAMPA

W2P HUB

Stampatori online

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Icon
DATABASE

I FORNITORI

Industria della Stampa

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Icon
DATABASE

I GREEN

Industria della Stampa

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Icon
CLASSIFICHE

I 590 BIG

della Stampa

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

 

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web