Salta al contenuto

Cookie Notification Cookie Notification

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Category Menu Category Menu

Aggregatore Risorse Aggregatore Risorse

Indietro

Dopo Fedrigoni, Bain Capital acquisisce anche Cordenons

Dopo Fedrigoni, Bain Capital acquisisce anche Cordenons

Lo aveva in qualche modo preannunciato un paio di mesi fa Ivano Sessa, managing director di Bain Capital private equity, al momento del closing per l'acquisizione – per un valore di oltre 600 milioni – del gruppo Fedigroni. Ovvero, la convinzione che Fedrigoni avesse la potenzialità "per crescere significativamente sia sul piano organico sia attraverso acquisizioni". E non c'è voluto molto tempo per passare dalle parole a fatti con l'annuncio di un nuovo accordo sul fronte della concentrazione delle cartiere italiane.

Attraverso la holding Fedrigoni – ora controllata da Bain Capital mentre alla famiglia dello storico gruppo, leader italiano ed europeo nella produzione di carte ad alto valore aggiunto a cui fa capo anche il marchio Fabriano, è rimasta una quota di minoranza del 10% attraverso Chiara Medioli nominata vicepresidente – infatti è stato raggiunto nei giorni scorsi un accordo per acquisire anche il gruppo Cordenons, specializzato in carte speciali (fini e tecniche).

Il gruppo rimarrà un'entità indipendente ma, nel tempo, gli azionisti di Fedrigoni Holding vedono un'opportunità significativa per la condivisione di pratiche virtuose, per l'accrescimento del "know how" operativo e per migliorare i servizi e l'innovazione, incrementando la propria offerta di carte speciali di alta gamma e le relazioni con la clientela, sfruttando un marchio riconosciuto sul mercato internazionale. 

Questa operazione, secondo l'amministratore delegato di Cordenons, Ferruccio Gilberti, permetterà al gruppo di affrontare con ancora più determinazione (mantenendo il brand) un mercato sempre più globale e competitivo, mentre Eugenio Berenga, da aprile nuovo ad e presidente di Fedrigoni, l'acquisizione consentirà al gruppo di rafforzarsi, compiendo un passo importante verso la leadership internazionale nel settore delle carte speciali. Sulla stessa linea Sessa: "L'acquisizione del gruppo Cordenons rappresenta un passo avanti per Bain Capital nel suo obiettivo di creare un campione italiano e leader mondiale nel campo delle carte di pregio».

 

maggio 31, 2018

 
 

comments powered by Disqus
 

Lead contact Form Lead contact Form

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Newsletter Mailup Newsletter Mailup

STAMPAMEDIA NEWS

ISCRIVITI

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Icon
TECNOLOGIE E CONSUMABILI

Sotto i riflettori

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Icon
SERVICE DI STAMPA

W2P HUB

Stampatori online

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Icon
DATABASE

I FORNITORI

Industria della Stampa

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Icon
DATABASE

I GREEN

Industria della Stampa

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Icon
CLASSIFICHE

I 590 BIG

della Stampa

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

 

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

// ]]>