Salta al contenuto

Cookie Notification Cookie Notification

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Category Menu Category Menu

Aggregatore Risorse Aggregatore Risorse

Indietro

Bologna, Poligrafici Il Borgo acquisisce Cantelli Rotoweb per potenziare la produzione

Bologna, Poligrafici Il Borgo acquisisce Cantelli Rotoweb per potenziare la produzione

 

La notizia era nell'aria da qualche mese ma è diventata ufficiale solo ora: il gruppo Amodei ha acquistato Cantelli Rotoweb, una delle storiche tipografie emiliane, con sede a Bologna. Ne ha dato notizia con un breve comunicato lo stesso gruppo Amodei, che ha inoltre reso noto di avere perfezionato l'acquisizione attraverso la sua controllata Poligrafici Il Borgo. L'accordo, prosegue la nota diffusa da Amodei, "è stato fortemente promosso da Vincenzo Geslao, direttore generale dell'area tipografica commerciale del gruppo, convinto della necessità di rafforzare e potenziare la propria offerta".

Fondato nel 1962, il Centro Stampa Poligrafici Il Borgo si è sviluppato nella tradizione editoriale soprattutto sportiva e ora opera anche per importanti clienti commerciali, editoriali e della GDO. A sua integrazione è stata fondata anche la Polipress di Castel Guelfo. Poligrafici Il Borgo dispone di vari stabilimenti sul territorio nazionale, e ha negli anni ha investito per accrescere la propria capacità produttiva, la dimensione aziendale e la quota di mercato nella stampa di cataloghi, riviste, dépliant e volantini.

L'acquisizione di Cantelli Rotoweb rientra a pieno titolo in questa strategia di espansione, visto che l'accordo riguarda il ramo d'azienda al quale fa capo la produzione. Al gruppo Amodei, che controlla Poligrafici Il Borgo ed è guidato da Roberto Amodei, appartengono storiche testate come i quotidiani sportivi Corriere dello Sport-Stadio e Tuttosport, ma anche la casa editrice bolognese Conti che ha in catalogo vari periodici e magazine collegati ai quotidiani. Ma sarà soprattutto nell'area commerciale che l'entrata di Cantelli Rotoweb potrà generare sinergie utili a rafforzare la produzione.

Nonostante qualche difficoltà negli ultimi anni, Cantelli Rotoweb, creata nel 1935 dal capostipite Marino Cantelli, è stata una delle principali aziende tipografiche dell'Emilia-Romagna, riuscendo a occupare fino a un'ottantina di dipendenti nella sede di Castel Maggiore. Risorse tecnologiche avanzate e diversificate avevano attratto una vasta platea di clienti, arrivando anche a essere una realtà di livello nazionale del settore.

"Qualità, versatilità e flessibilità" sono state per lunghi anni le parole d'ordine alla Cantelli, dalle cui macchine uscivano riviste, brochure, volantini pubblicitari destinati alla grande distribuzione, cataloghi d'arte e di moda, fogli informativi singoli e pieghevoli. Come si amava dire in azienda, "diamo forma di stampa alle idee, alle parole e alle immagini". Caratteristiche queste che hanno sicuramente richiamato l'attenzione del gruppo Amodei, interessato ad acquisire una specifica competenza maturata soprattutto nell'area commerciale.

Dalla creatività del Gruppo Cantelli nascono infatti anche manifesti, cartellonistica, banner e il materiali necessario ad allestire stand fieristici, punti vendita, convention ed eventi. La qualità ha portato a Cantelli Rotoweb sia clienti per la stampa tradizionale che per l'uso delle tecnologie digitali. La capacità di gestire e stampare anche dati variabile fa dell'informazione cartacea uno strumento strategico anche come accesso a numerose applicazioni digitali.

Il parco macchine di Cantelli Rotoweb sul quale Poligrafico Il Borgo potrà da oggi contare è ampio e diversificato, costruito nel tempo con l'obiettivo dell'innovazione costante. In produzione sono infatti impiegate una offset a foglio Manroland a 4 colori, un'altra Manoland a 5 colori più vernice, due rotative KBA Compacta, di cui una a 16 pagine a 5 colori più vernice e l'altra a 48 pagine con 4 colori. A chiudere la carrellata delle macchine in produzione anche a una digitale HP Indigo a 7 colori.

febbraio 04, 2016

 
 

comments powered by Disqus
 

Lead contact Form Lead contact Form

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Newsletter Mailup Newsletter Mailup

STAMPAMEDIA NEWS

ISCRIVITI

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Icon
TECNOLOGIE E CONSUMABILI

Sotto i riflettori

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Icon
SERVICE DI STAMPA

W2P HUB

Stampatori online

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Icon
DATABASE

I FORNITORI

Industria della Stampa

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Icon
DATABASE

I GREEN

Industria della Stampa

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Icon
CLASSIFICHE

I 590 BIG

della Stampa

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

 

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

// ]]>