Salta al contenuto

Cookie Notification Cookie Notification

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Category Menu Category Menu

Aggregatore Risorse Aggregatore Risorse

Indietro

Sostenibilità, Garnier lancia Green Beauty: packaging verde entro il 2025

Sostenibilità, Garnier lancia Green Beauty: packaging verde entro il 2025

Tutti i prodotti realizzati con zero plastica vergine. Tutti i packaging riutilizzabili, riciclabili o compostabili. E tutti i siti industriali "carbon neutral". È la grande sfida ambientale di Garnier, una "rivoluzione green" da completare entro il 2025. "Spesso le crisi accelerano i trend pre-esistenti, e gli eventi di questi ultimi mesi – spiega in una nota uno dei più importanti marchi della cosmesi a livello globale - ci obbligano rendere ancor più centrali le nostre decisioni che hanno un impatto ambientale, sanitario e sociale. Le aspettative dei consumatori sono mutate: in molti sono in cerca di cambiamenti radicali volti a un consumo più consapevole, con una maggiore trasparenza da parte delle marche e un genuino impegno per limitare impatto sul pianeta".

La storia di Garnier – il marchio che fa capo a L'Oreal - è una storia di prodotti cosmetici con formule più naturali, che utilizzano ingredienti più sostenibili e provenienti dal commercio equo. "Green Beauty" è un approccio alla sostenibilità end-to-end. L'obiettivo è trasformare ogni fase della catena di valore riducendo o annullando completamente l'impatto ambientale. Un impegno che nei prossimi cinque anni porterà, spiega sempre Garnier, a eliminare completamente la plastica vergine nei packaging, risparmiando 37.000 tonnellate di plastica all'anno. Sempre entro il 2025 tutti i packaging saranno riutilizzabili, riciclabili o compostabili. Allo stesso modo l'approvvigionamento di tutti gli ingredienti di origine vegetale e rinnovabili avverrà in maniera più sostenibile: il 100% dei nuovi prodotti Garnier presenterà un profilo ambientale migliorato. Il piano "verde" di Garnier prevede anche che i siti industriali saranno totalmente "carbon neutral", grazie all'utilizzo delle energie rinnovabili (a oggi le emissioni di CO2 dei siti industriali sono già state ridotte del 72%).

Green Beauty prevede la realizzazione di un Progress report sulla sostenibilità che offre la massima trasparenza sugli impegni del brand. Il Report illustra i progressi compiuti ad oggi, mappando il percorso che porterà la marca a conseguire gli ambiziosi obiettivi fissati per i prossimi anni in un documento che è stato redatto con il supporto di scienziati e esperti. Tutti i dati del Progress Report sono stati valutati dall'auditor esterno PricewaterhouseCooper.

La strategia Green Beauty di Garnier – che collabora con tre organizzazioni non governative, una a livello locale (Legambiente) e due internazionali (Ocean Conservancy e Plastics For Change) - è anche rappresentata dal lancio di nuovi prodotti, fra cui Garnier Bio Canapa, prodotta nel primo tubetto brevettato che integra cartone, e lo shampoo solido Garnier Ultra Dolce, zero plastica, 97% biodegradabile con un packaging 100% riciclabile. Infine nell'ambito del programma "L'Oréal for the Future", Garnier sarà il primo brand ad implementare il sistema di completa trasparenza sull'impatto ambientale e sociale dei prodotti, permettendo ai consumatori di operare scelte più consapevoli e sostenibili. Testato in Francia sui prodotti per la cura dei capelli, questa etichettatura assegna a ogni prodotto un punteggio di sostenibilità su una scala da A ad E, dove "A" indica un prodotto "eccellente". Il punteggio prende in considerazione 14 fattori ambientali, inclusi approvvigionamento, produzione, trasporto, utilizzo e riciclabilità. «La strategia Green Beauty trasformerà il modo in cui operiamo – spiega Adrien Koskas, Garnier global brand president -. Sviluppata con l'aiuto dei nostri partner, ricercatori e clienti, mette in evidenza una serie di obiettivi ambiziosi, accompagnati da target tangibili. Ci impegniamo a ridurre il nostro impatto sul pianeta e a introdurre innovazioni per un futuro più sostenibile. Ci vorrà del tempo, ma Green Beauty trasformerà Garnier e, speriamo, l'intero settore della bellezza».

di Achille Perego

Foto da garnier.it

Leggi anche:

Impegno green del gruppo Ferrero: packaging al 100% sostenibile nel 2025

Ikea taglia la stampa cataloghi: meno carta per una scelta green

Bioplastiche, alghe e fagioli: la battaglia green del packaging

luglio 29, 2020

 
 

comments powered by Disqus
 

Lead contact Form Lead contact Form

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Newsletter Mailup Newsletter Mailup

STAMPAMEDIA NEWS

ISCRIVITI

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Icon
TECNOLOGIE E CONSUMABILI

Sotto i riflettori

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Icon
SERVICE DI STAMPA

W2P HUB

Stampatori online

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Icon
DATABASE

I FORNITORI

Industria della Stampa

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Icon
DATABASE

I GREEN

Industria della Stampa

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Icon
CLASSIFICHE

I 590 BIG

della Stampa

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

 

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

// ]]>