Salta al contenuto

Cookie Notification Cookie Notification

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Category Menu Category Menu

Aggregatore Risorse Aggregatore Risorse

Indietro

Alberto Sironi 1963 - 2014

Alberto Sironi 1963 - 2014

Caro Lettore, consentici di entrare nella tua sfera privata chiedendoti, per una volta, di staccare la spina dalle notizie che normalmente cerchi sul nostro sito per dedicare un pensiero ad una persona a noi molto cara.

Alberto Sironi aveva 51 anni e tanti progetti da realizzare. All'inizio di giugno gli è stata diagnosticata una forma tumorale molto aggressiva che in pochi mesi ce lo ha portato via.

 

Chi segue le nostre testate e il nostro portale conosceva molto bene Alberto. La puntualità di giudizio della rubrica che da tanti anni teneva ogni mese sul Poligrafico o gli affondi tecnologici in cui si produceva quando trattava le sue tematiche tecniche, lo hanno reso familiare a molti, mentre altri hanno avuto modo di conoscerlo personalmente, in occasione delle sue attività di formatore, docente, consulente, perito. Forte di una competenza mai sazia, una serietà e una passione viscerale per il lavoro, è stato per oltre un ventennio uno dei punti di riferimento della stampa in Italia. Lavoro al quale è stato attaccato fino all'ultimo, per completare le attività in corso, delegare quelle successive ai suoi colleghi e collaboratori, pianificare i progetti che stava per lanciare.

Alberto è stato professionalmente un vulcano. Ricco di idee, disponeva di una grande forza di volontà che lo portava ad avere sempre mille tavoli aperti, attorno ai quali chiamava a sé collaboratori e amici, ottenendo da tutti sempre il massimo impegno e adesione, perché sapeva stimolare e trasmettere il suo entusiasmo a chi lavorava con lui.

Alberto è stato però anche un uomo di grande umanità, disponibile ed aperto, ha saputo ascoltare ed aiutare, assistere e consigliare, andando spesso ben oltre il suo ruolo professionale.

Lascia in tutti noi un vuoto incolmabile ma ci affida anche un esempio di vita. E di questo gli siamo grati.

 

Siamo vicini alla sua famiglia, alla moglie Betty e alle figlie Anna e Alice, al papà Antonio e alla mamma Giuseppina.

 

Chi avesse piacere di ricordare Alberto con qualche frase può farlo utilizzando lo spazio "commento" che trovate qui sotto oppure inviando una mail a poligrafico@ilpoligrafico.it.

Seguono alcuni pensieri arrivati alla redazione e, sotto, quelli inseriti tra i "commenti" del portale.

-----------------------------------------------------------

Oggi ho cercato di spiegare ai miei figli chi era Alberto: una persona con una rettitudine ineccepibile, un forte senso etico e un forte desiderio di condividere il suo sapere. Ho condiviso con lui pochi anni, ma mi hanno segnato profondamente nella mia intera esistenza al punto da poter dire che è stato una delle persone più importanti della mia vita. Per me è stato come un padre, sempre disponibile e come e anche di lui ne piango la sua mancanza.

Questa sera mio figlio Luca ha detto che verrà al suo funerale perché ha capito dalle mie parole che Alberto era una persona speciale!

Carlo Balestrini

--------------------------------------

Noi di Converter abbiamo avuto il piacere di partecipare ad alcuni suoi eventi di formazione nell'ambito del settore Cartotecnica, e non possiamo che confermare oltre che la grande preparazione anche una dote umana sempre più rara al giorno d'oggi: l'umiltà. Senza alcuna retorica, pur conoscendo poco Alberto, abbiamo apprezzato la sua voglia di ascoltare sempre l'opinione di tutti, cercando di trarre qualcosa di positivo dall'esperienza altrui. Alberto Sironi, pur avendo competenze tecniche di elevato spessore, non ha mai fatto pesare ai suoi interlocutori il suo grande sapere, confrontandosi sempre alla pari.

La redazione di Converter & Cartotecnica con gli editori Stefano e Massimo Giardini, Andrea Spadini e tutti i collaboratori si stringono in un affettuoso abbraccio agli amici del Poligrafico, un abbraccio da estendere a tutta la famiglia di Alberto.

Vi siamo immensamente vicini

Stefano Giardini
Massimo Giardini
Andrea Spadini

-------------------------------------------------

Caro Alberto,
quanta strada abbiamo fatto insieme, io in aereo e tu sempre in macchina, quanti sacrifici per i tuoi cari.
Ti ho conosciuto circa 25 anni fa da Pozzoli, sembravi gia a quel tempo, con la barba lunga, mio padre. Era sempre la battuta quotidiana, che ti facevamo io, David e Ivano .
Ti hanno sempre detto che dimostravi più anni di quelli che in realtà avevi ma tu ci ridevi su.
La tua collaborazione per il mio Finito è stata molto preziosa, lì ho imparato a conoscerti molto bene, un grande professionista, pignolo fino alla nausea, performante da fare paura. Mi sei stato di grande aiuto in quel periodo.
Oggi avremmo finalmente potuto gioire insieme, grazie a Salegraph, invece te ne sei andato, che tragedia.
Venerdì sera eravamo insieme a casa tua, tu lavoravi con una lucidità imbarazzante, non esitando a bacchettarci sul lavoro svolto.
Ci mancherai tanto Alberto.
In questi mesi ho avuto il grande piacere e l'onore di conoscere la tua famiglia, Betty, Anna e Alice; sono state bravissime attorno a te dandoti amore, dolcezza e tanta serenità.
Ciao Alberto, sono certo che sarai sempre vicino a tutti noi, che ci proteggerai, anche se so che sarai già pronto ad affrontare il tuo nuovo lavoro con gli angeli, costruendogli i nuovi mansionari, affrontando nuove avventure.
Ti voglio bene amico Alberto

Roberto Levi

----------------------------------------------------

Il piacere di lavorare insieme discutendo di aspetti tecnici e umani, uniti ad una conoscenza che si è trasformata in amicizia.

Grazie Alberto per avermi e averci  permesso di averti incontrato. 

Gianfranco De Checchi

----------------------------------------------------

Grande Alberto.

Già dai tempi della scuola, quando tu già avviato nel triennio d'Istituto offrivi a noi di prima e seconda spunti su come affrontare i compiti in classe e gli umori dei professori, hai avuto il dono di porre in maniera semplice e comprensibile a tutti le complesse dinamiche che sottendono alle Arti Grafiche.

Grazie Alberto per averci mostrato cosa sia la Passione per il lavoro.

Certo, a volte eri anche un po' un pitimino, sempre lì con 'sto lentino a guardare anche l'ultimo filo del retino...

Ma il battutone con cui concludevi la discussione, e che scatenava la complice risata tra noi, uomini prima che periti grafici intenti a dipanar matasse, era il tuo magnifico merito.

Ciao Alberto.

Ora fai parte di quell'energia di Luce che un tempo impressionava le pellicole.

Sai, oggi continueremo ad essere impressionati da come ti abbiamo conosciuto quaggiù.

Federico Dossena

------------------------------------------------

Ciao Alberto

Siamo tutti molto orgogliosi di essere stati dei tuoi allievi e di aver potuto attingere alle tue conoscenze e alla tua grande esperienza

Grazie di tutto!

Ci uniamo tutti al dolore della famiglia e a tutti i colleghi

Paolo Reverberi e lo Staff della Litografia Reverberi di Parma

------------------------------------------------------------

Ciao caro Alberto.

Ricorderò sempre la tua professionalità e l'equilibrio con cui affrontavi ogni situazione.

E' stato un piacere conoscerti e collaborare con Te.

Ti ricorderemo sempre come esempio di caparbietà nel raggiungere gli obiettivi che ti prefiggevi,

in questo momento ti siamo vicini e ti ricorderemo sempre nelle nostre preghiere.

 
Mario Maggioni e collaboratori di ICR Spa

----------------------------------------------------

Ciao grande Alberto

Eri già grande quando tentavo di rincorrerti nel cortile di casa, troppo grande, io avevo due anni in meno e le tue falcate erano più ampie e veloci delle mie e per giocare a nascondino è fondamentale essere veloci.

Sei stato veloce anche nell'ambito lavorativo, mi ricordo i tuoi primi passi nell'ambito grafico che piano piano sono diventati sempre più similari ad una corsa, una corsa che ti ha portato ad essere un punto di riferimento per tutto il nostro settore.

Adesso ci hai lasciato e hai lasciato un buco enorme soprattutto sotto il profilo umano, forse sei ancora il più veloce di tutti, ma questa volta per il bene di tutti, avresti dovuto rallentare, troppo presto per lasciarci tutti con questo vuoto incolmabile

 Ciao

Grazie

Paolo Sant'Ambrogio

--------------------------------------------------------------------------

Ho sempre letto i suoi articoli, sempre dettagliati e con una professionalità e passione nelle arti grafiche impressionante.
Buon Viaggio Alberto.

Vito Armenise

-------------------------------------------------------------------

Ti ho conosciuto a scuola, sei apparso da subito il più maturo della compagnia, che all'epoca era davvero turbolenta, esagitata e incontenibile.

Sei entrato nel nostro gruppo ristretto di scapestrati, ma riuscivi sempre a mantenere la calma, spesso silenzioso e incredibilmente riflessivo, come se tu avessi già le risposte, come se tu avessi già vissuto molto più di noi, anche se avevi solo un anno in più.

Anche il tuo aspetto, già con la barba a 17 anni ci portava a guardarti con occhi diversi, anche se non riuscivi a sottrarti ai nostri scherzi.

Quante ne abbiamo fatte, quanti sfottò, quante risate.

Ci siamo persi per alcuni anni e poi ritrovati sul lavoro, sei stato un riferimento in tutte le occasioni dove c'era necessità di un parere su una controversia o semplicemente di una opinione da amico.

Quando poi hai preso l'ufficio vicino a Beverate, molte volte ci siamo visti anche solo per un caffè, spesso solo per ricordare la spensieratezza dei giorni della scuola.

Ci siamo sentiti l'ultima volta poco più di un mese fa e mentre mi raccontavi della tua malattia, con la serenità di sempre, io rimanevo senza parole, incredulo.

La malattia è stata più veloce di me e mi rammarico di non essere stato in grado di risentirti.

Abbiamo deciso di radunare tutta la classe a breve, per ricordarti tutti insieme.

 

Andrea Lorato

---------------------------------------------------------------------

Caro Alberto,
non Ti dimenticheremo.

Vergani Peppino e Luciana e figli Sergio e Sonia

-------------------------------------------------------------------

Alberto non si è mai pronti, anche quando si conosce la gravità della malattia. Ci conosciamo da 25 anni e abbiamo condiviso lavoro e vita.

Adesso sarai finalmente nella pace. Troverai tanti amici che ti aspettavano.

Mancherai tanto, ma tanto.

ABR Associazione Anna Biagi Rubini onlus

---------------------------------------------------------------------

Dopo pochi minuti di colloquio con Alberto ho capito che ero di fronte ad una persona speciale, sottolineo persona speciale.

Non posso che ricordarlo sempre così !

Un abbraccio forte alla famiglia.

 Franco Sala

-------------------------------------------------------------------------

Desidero anzitutto associarmi a quanto avete scritto di Alberto Sironi.
Sono un amico di Alberto, un amico "tecnico" in quanto ho sempre avuto rapporti
di lavoro. Non per questo non ci si conosceva anche abbastanza bene.
Stamane ho appreso che Alberto non c'é più. Provo un grande dolore.
Vorrei testimoniare l'enorme stima verso Alberto, la grande ammirazione per i
suoi studi e per come li ha fatti.
Mi mancherai.
Un abbraccio alla famiglia in questo momento molto triste.
Grazie Alberto per quello che mi hai dato.

Franco Lo Giudice

----------------------------------------------

Un uomo intelligente, sensibile, capace. Alberto l'ho conosciuto una ventina d'anni fa grazie a Ruggero, e da allora ho sempre apprezzato le sue doti umane, il suo modo attento di ascoltare e di relazionarsi con gli altri. Tutto ciò al servizio di una solida competenza sulle cose che faceva, era un uomo di grande sostanza, in tutti i sensi.

Stavo in un angolo della Chiesa, ascoltavo, riflettevo, e pensavo che quella folla di gente era la testimonianza visibile di una vita interpretata nello scorrere delle cose autentiche.

La testimonianza di sua figlia, per un padre, è stata una felice esperienza di condivisione. Quando la parola diventa carne, anche nel suo significato simbolico.

Caro Alberto, che ti sia lieve la terra. 

Claudio Sanfilippo

---------------------------------------------------

ci ho pensato tanto, scrivo? non scrivo?...il mio sarà pure un messaggio tra i tanti ma proprio per questo siamo tanti ad averti nel cuore come un caro ricordo

Grazie per averci fatto crescere bene!

Punto Stampa

-----------------------------------------------------

Non ho mai avuto il piacere di conoscerti di persona … ti ho sempre solo letto con molto interesse.
Grazie per tutto quello che hai fatto e scritto.
Un intenso pensiero va alla famiglia e le giovani figlie.

Massimo Tonolli

-----------------------------------------------------

Ciao Alberto

ti ho conosciuto per caso, qualche anno fa, ad un corso da te sostenuto.

Passione.
Si, passione è la parola adatta per racchiudere ciò che mi hai trasmesso.
La passione per ciò che svolgevi e, la stessa passione con la quale oggi io lavoro
nell' azienda nella quale trovo impiego.

Nella vita si ha la fortuna a volte di incontrare delle persone che, nonostante
la collaborazione si racchiuda in flebili frazioni di tempo, lasciano il segno.

Io il 28 gennaio di quest'anno ho perso mia mamma per un "male" simile al tuo.
Il suo modo di proporsi alla vita, era identico al tuo.

Quello………. delle persone "speciali".

 
Giovanni Rondina

---------------------------------------------------

Ciao Alberto, dal cortile di via Fiuggi all'industria grafica, dall'oratorio della parrocchia al ritorno triste in quella chiesa... Grazie a te ho intrapreso la scuola delle "arti grafiche", già proprio grazie a te: tua mamma disse alla mia che quella era una scuola seria, dove non girava la droga con professori seri e dove si imparava un bel mestiere... I viaggi sulla 90, le pirlate in mensa a scuola, sempre tanti sorrisi.

Chi ha scritto prima di me ha già detto tutto, non mi ripeto, so che tu non apprezzi le ripetizioni.

A presto Alberto, tanto prima o poi ci rivediamo... 

Marco Oreste Reggiroli

------------------------------------------------------------------------------

Attraverso il Poligrafico vorrei far arrivare le mie condoglianze alla famiglia di Alberto.
Ho  conosciuto Alberto Sironi nell'ambito professionale e ho solo bei ricordi, era un professionista serio e preparato,
una grande perdita per il settore.
Un  abbraccio alla famiglia e a tutti coloro che lo piangono.
 
Ezio Barlassina

-------------------------------------------------------------------------------

Caro Alberto,

quando ti ho conosciuto quasi 30 anni fa in Pozzoli mi accorsi subito a mie spese che con te non si poteva trattare alcun argomento senza il dovuto rigore ed in seguito prima di incontrarti mi chiedevo sempre se ero abbastanza preparato sull'argomento provando ad immaginare quali domande mi avresti posto.
Anche in questo modo col tuo impegno umano e professionale hai formato molte persone che ti hanno frequentato. 

Ma adesso voglio solo dirti che chi era intorno a te, a tua moglie e alle tue figlie, in questo ultimo periodo,  ha sperimentato che anche nel momento della prova si può vivere grandiosamente.     

Grazie Alberto 

David Marinoni 

----------------------------------------------------------------------------------

Ciao Alberto,

una conoscenza professionale di lunga data e una stima reciproca ci ha sempre uniti.

Con la tua scomparsa il nostro piccolo mondo ha subito una grande perdita.

 

Pasquale Razza

-------------------------------------------------------------------------------

Ciao Alberto mi hai lasciato un vuoto incolmabile non professionale dove eri comunque un grande, ma come uomo, mi ricordo le risate che abbiamo fatto assieme, l'ottimismo che mi davi, la serenità nelle decisioni, le tagliatelle che ci mangiavamo da Gio' ora sono un ricordo, ma un grande ricordo, ti voglio bene.

Un abbraccio ai tuoi cari, rimarrai sempre nella mia vita.

Grazie per tutto quello che hai fatto per me, un abbraccio, tanto tu per me ci sei sempre.

Carlo Gregori

----------------------------------------------------------

Ogni volta che lo sentivo parlare o, leggevo i suoi pezzi, mi chiedevo da dove gli venisse quel dono che gli permetteva di presentare temi complessi, di carattere tecnico o gestionale, in modo così chiaro che persino io li capivo!

Mi mancherà.

Giorgio Mazzeri

-------------------------------------------------------------------

Ciao Alberto,

 ti ho  conosciuto a scuola e da allora il nostro percorso professionale si è incrociato spesso ed ogni volta ci siamo confrontati con disciplina ed intelligenza come avevamo imparato.

Nella vita ho provato il dolore della perdita di fratelli, amici, colleghi ma ogni volta è come fosse la prima o comunque diversa da tutte le altre. Anche oggi sento il vuoto che hai lasciato nel mio cuore che spero di saper colmare con ciò che condividevo con te: la passione per il lavoro in un settore che ci ha accolti e fatti crescere.

Un pensiero per la tua amata famiglia che ti ha sostenuto sempre e una preghiera …

addio!

Emanuele Pogliani

--------------------------------------------------------------

Ciao grande Alberto, i giorni che hai passato presso la nostra azienda a formarci ci hai fatto amare il nostro mestiere come si amano le persone care.

Un grande abbraccio

Salvatore Maglione

 

novembre 08, 2014

 
 

comments powered by Disqus
 

Lead contact Form Lead contact Form

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Newsletter Mailup Newsletter Mailup

STAMPAMEDIA NEWS

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Icon
SERVICE DI STAMPA

W2P HUB

Stampatori online

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Icon
DATABASE

I FORNITORI

Industria della Stampa

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Icon
DATABASE

I GREEN

Industria della Stampa

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Icon
CLASSIFICHE

I BIG

della Stampa

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

 

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web